Attrezzatura fotografica per i workshop in montagna (prossima data Sabato 17 Agosto 2013)

Salve a tutti, posto questo nuovo articolo sull’attrezzatura fotografica per la montagna visto che ho ricevuto parecchie domande sull’argomento.

Premetto subito che qui a Serina non sarà un workshop prettamente tecnico, quindi non ci saranno dimostrazioni di come è brava Canon, Nikon, Pentax, Sony, Olimpus, (non vi offendete se ne ho dimenticata qualcuna…)
Qui la tecnica sarà esclusivamente al servizio di ciò che intenderemo esprimere nella nostra fotografia: infatti come qualcuno di voi ha letto nel comunicato stampa, si parla di “scoprire il piacere di vedere realizzate, in uno scatto fotografico, le intenzioni della mente e del cuore…”

Passiamo quindi a chiarire alcuni dubbi sull’attrezzatura fotografica per il workshop:

Tipologia di Macchina Fotografica

In linea di massima va bene qualsiasi tipo di apparecchio fotografico, quello che avete va benissimo. L’apparecchio che avete scelto di comprare sarà sicuramente il più adatto alle vostre attuali esigenze fotografiche.
Quindi che voi veniate con DSLR, DSLT, Mirrorless, Compatte, macchine fotografiche a pellicola, banchi ottici, smartphone, potenzialmente non fa alcuna differenza. L’unica cosa che vi chiederei è di non presentarvi a fotografare con tablet e iPad, ma questo è un favore personale…
tipologie di apparecchi per la fotografia

Tipologie differenti di macchine fotografiche

Obiettivi Fotografici

Nel caso abbiate un Macchina fotografica del tipo ad obiettivi intercambiabili, le ottiche per questo workshop nel bosco son gli zoom standard che avete.
Per coloro che hanno la disponibilità di più ottiche, quelle ideali saranno sicuramente gli zoom grandangolari, e gli obiettivi macro.
Naturalmente trattandosi di boschi, se siete facoltosi (o maniaci), sarebbe meglio avere delle ottiche luminose con aperture massime di 2.0 e 2.8, visto che per parte del workshop saremo nel fitto della foresta.

Treppiede fotografico

Difficilmente avrete visto fotografi a spasso per i monti con un treppiede fotografico attaccato allo zaino, questo attrezzo fotografico però è utlilissimo nel caso voi vogliate eseguire delle vere fotografie macro. Se vorrete ad esempio fotografare i fiori, per ottenere tutti i dettagli possibili dovrete avvicinarvi al soggetto con il vostro obiettivo macro, e chiudere il diaframma per ottenere la massima profondità di campo. Utilizzando quindi i diaframmi come f22, f30, vi troverete ad usare tempi di esposizione molto lunghi (per non dover alzare gli iso e quindi il rumore fotografico). Conseguenza? A meno che voi non siate dei monaci shaolin, senza treppiede vi ritroverete con delle foto immancabilmente mosse.

macrofotografia workshop

Quale attrezzatura per fotografare al meglio fiori e piante?

Se avete un treppiede portatevelo dietro, ovviamente avrete scelto un treppiede con un ottimo compromesso tra il suo peso è la sua stabilità. Se non usate il treppiede per lavoro, potrete comprare dei discreti treppiedi per meno di 100 euro.
Discorso a parte per i soliti facoltosi (o maniaci), portate pure i vostri cavalletti ultraleggeri in carbonio, con sessione centrale smontabile ed invertibile, dotati inoltre di testa a sfera rapida…

Zaino Fotografico

Nel workshop le due attività sostanziali saranno quelle di camminare e fotografare. Per questo motivo, il modo migliore di portarvi dietro la vostra attrezzatura fotografica (secondo me) è quello di avere dietro le spalle un comodo e “leggero” zaino fotografico.

Ecco alcune delle caratteristiche che deve avere un buono zaino fotografico:

  • Avere le giuste dimensioni per contenere comodamente l’attrezzatura fotografica che di solito vi portate dietro nelle vostre escursioni. Niente zaini quindi troppo piccoli o troppo grandi.
  • Essere robusto e comodo, avere degli ottimi spallacci imbottiti e le cinture sullo sterno e a livello di girovita.
  • Deve avere a disposizione un comodo vano anche per le attrezzature non fotografiche come: acqua da bere e vivande, magliette di ricambio, utilità varie come piccoli attrezzi e un piccolo pronto soccorso.
  • L’eventuale possibilità di allacciare altre attrezzature come un treppiede.

Filtri fotografici

Filtro polarizzatore e Filtri ND (Neutral Density). Il polarizzatore se lo avete è un must per i paesaggi, il filtro ND, sarà utlile se vorremo provare a fare qualche foto di acqua setata, (presenza di acqua nei ruscelli permettendo).

Per iscriversi al workshop del 17 Agosto 2013 a Serina

Contattatemi direttamente tramite cellulare: 392-4870479, il ritrovo è previsto all’incirca per le 8.00 di mattina a Serina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...